OPEL 1900 GT

www.torpedoblu.com

OPEL 1900 GT

Quando si decide di correre insieme, si è destinati a stare insieme!
Continua…

L’Opel GT è un’automobile sportiva prodotta dalla Casa Tedesca Opel presentata per la prima volta nel 1968 e prodotta sino al 1973.

Commercializzata a partire dal settembre 1968, la GT di casa Opel fu il primo esempio di auto sportiva coniato dalla General Motors.

La genesi della GT risale a tre anni prima, quando al salone dell’automobile di Francoforte del 1965, fu presentato il prototipo Experimental GT. Il prototipo suscitò clamore per via delle sue linee aerodinamiche, per gli allestimenti interni di stampo nettamente sportivo e per il corpo vettura dal baricentro basso che ricordava da vicino le Corvette C “Sting Ray”.

La carrozzeria della GT fu ideata da un gruppo di disegnatori guidati da Erhard Schnell, e realizzata dalle carrozzerie Chausson e Brissoneau&Lotz, che curavano rispettivamente la realizzazione grezza e le finiture. L’assemblaggio definitivo e la meccanica erano invece opera dello stabilimento di Bochum, dove erano assemblate anche le “Kadett”.

Al momento del lancio La Opel GT era proposta nelle motorizzazioni da 1100 cm³ erogante 60 CV e da 1900 cm³ con 90 CV, con velocità massima dichiarata, rispettivamente, di 155 e 185 km/h.

La GT 1100, mai importata in Italia, non riuscì ad incontrare il successo del pubblico e, nel 1971, fu tolta di produzione per essere rimpiazzata dalla GT/J 1900, ossia la versione semplificata della “GT 1900″.

La linea della GT era di chiaro stampo americano: in particolare, ricordava da vicino le contemporanee Corvette C3. Con esse condivideva moltissime soluzioni stilistiche, a partire dal corpo vettura, basso e profilato.

D’ispirazione “corvettiana” era pure il muso appuntito e dotato di fari a scomparsa, la fiancata resa dinamica dall’andamento ondulato dei parafanghi, necessariamente di tale forma per ospitare i cerchi in un corpo vettura così basso. Simili a quelli della Corvette erano anche i fari posteriori tondi e sdoppiati, nonché l’intero complesso della coda tronca.

Gli interni erano di chiara impostazione sportiva, dai sedili, per proseguire con il volante a tre razze e con la strumentazione assai ricca e dotata di contagiri, amperometro, manometro per l’olio, termometro dell’acqua, indicatore livello carburante ed addirittura l’orologio.

Grazie alla robustezza della meccanica, le Opel GT furono impiegate anche nel mondo delle competizioni.
La Opel GT 1900 monta un motore con monoalbero in testa, frazionato in 4 cilindri, della cilindrata di 1897 cm³ con l’alimentazione affidata ad un doppio corpo Solex. La trasmissione è dotata di cambio manuale a 4 marce e di coppia conica ipoide.

La nostra Opel GT 1900 è stata prodotta nel 1970. E’ una vettura che conserva tutte le sue componentistiche meccaniche ed elettriche ancora originali. La vettura ha subito un restauro completo, salvaguardando l’originalità di tutte le componenti. La carrozzeria è stata riverniciata nella sua tinta originale Rosso fuoco. Gli interni sono stati completamente rinfrescati e mantenuti nella loro originalità e sono di colore nero.